? In conferenza stampa con Roberto Bolle
Per la curiosità dei lettori che vorrebbero sapere cosa avviene in conferenza stampa. Ecco alcune chicche che non si raccontano negli articoli ufficiali ma che vanno bene per i lettori del mio blog (grandi curiosi):

 

  • Roberto Bolle ha detto “uuuu” … sì ha detto proprio così! Quando è entrato nella sala dove si teneva la conferenza stampa (sala da ballo dell’Accademia del Teatro alla Scala adibita ad hoc); era ad un centimetro da me, e gli è scappata questa esclamazione per il numero di persone che erano presenti, circa un centinaio: solitamente alle conferenze stampa che trattano la danza siamo sempre molto ma molto di meno!
  • la maggior parte dei giornalisti era più del settore spettacolo che non del settore danza ed in molti si sono domandati a voce alta “ma cos’è questo rumore?”: certo! non potevano capire che al piano di sopra c’erano gli allievi che studiavano i salti!?
  • Roberto Bolle ha parlato del programma/spettacolo in maniera spontanea e completa senza dimenticare di ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla sua realizzazione: un’esposizione da grande manager di azienda (e senza il supporto di slides!):  sorprendente per una persona come lui che quotidianamente si dedica  a tutt’altro che a presentare un prodotto a potenziali compratori o clienti. Non c’è che dire: un grande!
  • l’étoile ha dichiarato che questo spettacolo televisivo è forse stata la più bella esperienza della sua carriera: che stia pensando di creare in futuro un canale TV dedicato alla danza?? ? 24hrs/24? Dai Roberto sarebbe bellissimo!!!
  • rispondendo al mio intervento mi ha dato del lei! E’ vero: non ti ricordi che ci siamo conosciuti a Bassano del Grappa quando ballavi in coppia con Beatrice Carbone e non eri ancora diplomato e che ci siamo rivisti a New York al ricevimento nel foyer del Metropolitan Opera House dopo il tuo debutto all’ABT in Romeo e Giulietta insieme ad Alessandra Ferri che dava gli addii alle scene e tante altre volte; ma  so anche che non mi hai dato del tu non perché non mi riconosci ma perché è evidente che  sono un pò attempata e, con evidenza, non tua coetanea!

🎥 Qui di seguito due battute della grande étoile:

 

 

Condividi Su:

Commenta

 

Cerca: