Marie-Agnès Guillot: la disciplina è alla base della libertà e non il contrario

“La disciplina è alla base della libertà e non il contrario”: sono le parole dell’l’étoile Marie-Agnès Gillot che sabato 31 marzo 2018 alle 19.30 al Palais Garnier,  saluterà per l’ultima volta il pubblico dell’Opéra National de Paris danzando in Orphée et Eurydice di Pina Bausch, in cui interpreterà il ruolo di Eurydice al fianco di Stéphane Bullion.

Nella frase qui sopra citata è racchiuso il segreto di chi offre tutto se stesso al duro lavoro che la danza pretende; parole, quelle dell’étoile, che invitano alla riflessione di chiunque le legga.

Domenica, 25 marzo 2018 (per noi italiani basterà aspettare il giorno dopo ed andare nella sessione del sito France 5 “Replay”), sarà trasmesso  “Marie-Agnès Gillot, l’arte della spaccata”, documentario di 53 minuti su Marie-Agnès Gillot, diretto da Anne-Solen Douguet e Damien Cabrespines, prodotto da TANGARO e coprodotto dall’Opéra National de Paris.

Condividi Su:

Commenta

 

Cerca: