È di questi giorni la notizia che alletta il mondo della danza: nel curriculum scolastico della scuola frequentata dal principino George, la Thomas’s Battersea, è prevista almeno un’ora alla settimana di danza classica! Perché tra gli obiettivi di questa prestigiosa scuola si dice: “il nostro compito è

Il principino George

quello  di ispirare e nutrire nei nostri alunni l’amore per il balletto classico e la danza, la sua storia, le tradizioni e le arti associate. Speriamo di sviluppare la fiducia fisica e mentale e incoraggiare gli istinti creativi ed espressivi di ogni bambino. Tutti gli alunni sono incoraggiati a dare il meglio in questa disciplina”.

Il principe George non sarà mai un ballerino ma la danza farà parte di sé, e nel tempo, quest’arte sicuramente contribuirà a formare parte della sua personalità e non potrà che essere un ulteriore arricchimento per il suo intelletto e per la sua persona.

Una esibizione di bambini della Thomas’s School di Londra

Non possiamo che alimentare questo gossip  perché di certo promuove la danza e ci lascia la speranza ed il sogno che forse, qualcuno qui da noi, inizi a riflettere sulla necessità  impellente di inserire nei nostri curriculum materie come il teatro, la danza e la storia della musica. 

Condividi Su:

Commenta

 

Cerca: