Sono stati 74 gli allievi selezionati in tutto il mondo a partecipare alla settimana di competizione “Prix de Lausanne”.

21 di loro hanno raggiunto le finali che si sono svolte sabato davanti al pubblico  del Beaulieu Theatre tutto esaurito.

Al termine delle finali, la giuria, presieduta quest’anno dalla stella del balletto e dalla medaglia d’oro del Prix de Lausanne 1990, Carlos Acosta, ha proclamato  gli 8 vincitori.

Ramon Agnelli uno dei due italiani partecipanti al concorso

Grazie alle loro borse di studio, questi 8 talentuosi ballerini avranno l’opportunità di entrare in una delle prestigiose scuole e compagnie partner del Prix de Lausanne. I vincitori del  Prix de Lausanne 2019 sono: FONDATION CARIS – JEUNE ESPOIR  Mackenzie stati Uniti 16,9 anni; FONDAZIONE DI QUERCIA Gabriel Brasile 18,3 anni ; EMILE CHOURIETSASAKI Sumina Giappone 18,3 anni; PALAZZO BEAU-RIVAGE WAKIZUKA Yu Giappone 17.7 anni; FONDAZIONE ALBERT WU Shuailun Cina 17,10 anni ; BOURSE JEUNE ESPOIR  DA SILVA João Vitor Brasile 15,9 anni; FONDAZIONE COROMANDELLO  JOAQUIM Alexandre Portogallo 18.7 anni; PAVIMENTI HARLEQUIN SUMIYAMA Mio Giappone 18,9 anni . Altri premi: MINERVA KUNSTSTIFTUNG Premio di danza contemporanea MARRONE Mackenzie stati Uniti 16,9 anni; FONDAZIONE NUREVEY Miglior premio Young Talent  SHUGART Julia stati Uniti 16,1 anni; DONATORE ANONIMO Miglior Premio Candidato Svizzero  SASAKI Sumina Giappone 18,3 anni; PREMIO PREFERITO DEL PUBBLICO  MARRONE Mackenzie stati Uniti 16,9 anni REMIO PREFERITO DI WEB AUDIENCE – CO-ORGANIZZATO DA ARTE CONCERT  CHOI Jihyun Corea del Sud 16,6 anni.

Niente da fare per gli unici 2 italiani in concorso ma come ha detto Carlos Acosta: “essere qui e partecipare a questo concorso è già una vittoria.”

Ramon Agnelli, uno dei due partecipanti italiani al concorso, ci racconterà nei prossimi giorni la sua esperienza al Prix de Lausanne.

Stay tuned!

Condividi Su:

Commenta

Cerca: