Pulcinella a Vicenza

Ancora un interessante appuntamento nella programmazione di Danza in Rete Festival | Vicenza – Schio, il terzo della sezione Danza al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza, una programmazione orientata alla ricerca, alle poetiche e alle nuove tendenze del contemporaneo, per mettere in luce coreografi e autori emergenti della scena nazionale.

Si tratta di Pulcinella, uno spettacolo presentato in prima regionale dal Nuovo Balletto di Toscana sabato 30 marzo alle 20.45, la nuova creazione coreografica di Arianna Benedetti, realizzata con la collaborazione drammaturgica di Andrea Di Bari, su musica di Igor Stravinskije Giovanni Battista Pergolesi.

 Pulcinella di Arianna Benedetti – spettacolo che ha debuttato nel novembre scorso al Teatro Dante Carlo Monni di Campi Bisenzio (Firenze)  – propone una rivisitazione in chiave contemporanea del capolavoro dei Ballets russes, l’omonimo balletto neoclassico su musica di Stravinskij; al centro della narrazione in danza vi è l’ambiguo gioco delle parti dell’eterna commedia umana, protagonista la figura beffarda e proteiforme di Pulcinella, celebre maschera della Commedia dell’Arte, diventato, proprio con quel balletto, un simbolo della danza novecentesca.

A livello coreografico il nuovo lavoro proponeuna sfida “classica”, in quanto ricca di riferimenti e citazioni per i giovani danzatori, ma anche in grado di esprimere una scelta artistica orientata al dialogo transgenerazionale, in grado di attirare sia i più giovani cheun pubblico più tradizionale, grazie all’appeal del titolo.

Alessandro Torresin in Animanimale

Mettere in scena Pulcinella, attingere oggi a questo patrimonio, è una sfida che il Nuovo Balletto di Toscana raccoglie con entusiasmo, nella convinzione che la proposta possa essere apprezzata sia da un pubblico più tradizionale, da sempre affezionato ai titoli del “grande repertorio”, che dalle fasce più giovani, che hanno dimostrato  grande attenzione  e curiosità verso un linguaggio capace di coniugare tradizione e innovazione. Passato e presente, identità e memoria si intrecciano in questo Pulcinella, una produzione del Nuovo Balletto di Toscana, “ultima” in termini di tempo, “prima” del nuovo corso dell’ensemble diretto da Cristina Bozzolini.

 

Anteprima ANIMANIMALE

Sabato 30 marzo al Ridotto del TCVI, prima dell’esibizione del Nuovo Balletto di Toscana, il pubblico potrà apprezzare la creazione in anteprima nazionale-coproduzione del Festival Danza in Rete, “Animanimale”, interprete Alessandro Torresin, coreografia di Roberto Doveri. Il solo, presentato nell’ambito del Progetto Supporter, brevi esibizioni di giovani promesse della danza, selezionate da critici ed esperti, è concepito su un’idea coreografica che esprime ed evidenzia le contraddizioni e la conflittualità tra la razionalità umana e l’istintività animale, una condizione di rapporti in continua lotta.

Condividi Su:

Commenta

Cerca: