Camilla Monga e Nicola Galli: due giovani coreografi al Teatro dell’Arte

Due giovani under 35 al Teatro dell’Arte

Una serata speciale, dedicata agli intrecci tra musica e coreografia, mercoledì 17 aprile al Teatro dell’Arte per la seconda edizione di FOG Triennale Milano Performing Arts: sul palco due lavori molto diversi tra loro, frutto della creatività di due tra i talenti under 35 più apprezzati della nuova scena italiana.

Si inizia alle ore 20 con Duetto in ascolto di Camilla Monga, seguito alle ore 21.00 dall’ultimo lavoro di Nicola Galli, Deserto digitale, vincitore del Premio Equilibrio 2018 della Fondazione Musica per Roma (e premio Danza&Danza).

Nicola Galli – Deserto digitale

In Duetto in ascolto, Camilla Monga collabora con il compositore Zeno Baldi esplorando processi di accumulazione coreografica e musicale. Ogni stimolo visivo e uditivo diviene un segno riconoscibile per essere interpretato e tradotto in puro suono. Musicista e coreografa si fanno così interpreti di un’unica partitura per eseguire un duetto ed evocare forme e immagini, continuando a chiamarsi e influenzarsi a vicenda: la loro è un’associazione visiva.

Secondo appuntamento nella serata speciale di FOG 2019 dedicata agli intrecci tra musica e coreografia, Deserto digitale di Nicola Galliè una composizione coreografica dedicata alla rivoluzionaria ricerca musicale di Edgard Varèse e ispirata alla composizione Déserts. Il percorso sperimentale del compositore, basato sulla spazializzazione e inclusione dei suoni, diviene il cuore pulsante della creazione, immaginata come un rituale visivo e onirico conteso tra sospensione, violenza e catarsi.

 

Per info: http://triennale.org/fog-19/

Condividi Su:

Commenta

 

Cerca: