FOG: Didier Théron si esibisce alla Biblioteca degli Alberi di Milano

Da più di trent’anni nella ricerca coreografica internazionale, la compagnia fondata a Montpellier da Didier Théron arriva a Milano in occasione di FOG 2019

Domenica 12 maggio, in occasione di FOG 2019,  un doppio appuntamento ad ingresso gratuito presso la Biblioteca degli Alberi, terzo parco pubblico (in ordine di grandezza) del centro città e autentico polmone verde dell’effervescente area di Porta Nuova: due le performance in programma, LA GRANDE PHRASE (ore 16.00) e AIR (ore 19.00).

FOG: LA GRANDE PHRASE di Didier Théron

Il parco, corredato da più di 450 alberi, migliaia di piante di oltre 100 specie diverse, aree dedicate allo sport e aiuole tematiche (distribuite su ben 95 mila metri quadrati di terreno) sarà il suggestivo palcoscenico di LA GRANDE PHRASE e AIR, performance stranianti ed irresistibili che vedono protagonisti i surreali personaggi inventati dal coreografo francese all’interno del suo progetto GONFLES/Véhicules, sorta di ironici “Bibendum” surreali e coloratissimi.

Didier Théron, danzatore e coreografo francese, vive e lavora a Montpellier. Si è formato con Merce Cunningham, Dominique Bagouet, Trisha Brown e con il maestro zen Harada Tangen in Giappone. La sua compagnia, fondata nel 1987, lavora da sempre sulla ricerca coreografica concentrandosi sull’iscrizione della composizione nello spazio urbano per fare della danza un linguaggio totale. È stata nominata per premi e riconoscimenti prestigiosi, tra cui il primo premio alla SETOUCHI International Contemporary Art Triennale in Giappone per il ciclo GONFLES/Véhicules e il primo premio all’International Choreography CompetitionMachol Shalem Dance House per SHANGHAI BOLERO/The Men

ATTENZIONE COMUNICATO GIUNTO POSTUMO: Si comunica che le performance AIR e LA GRANDE PHRASE di Compagnie Didier Théron, in programma domenica 12 maggio a partire dalle 16.00, si terranno negli spazi di Triennale Milano – e non presso la Biblioteca degli Alberi, come annunciato in precedenza.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

ulteriori info: http://triennale.org/fog-19/

Condividi Su:

Commenta

 

Cerca: