FOG: giornata dedicata ad Alessandro Sciarroni Leone d’oro alla carriera della Biennale di Venezia

Martedì 28 maggio la seconda edizione di FOG dedica un’intera giornata all’attività di Alessandro Sciarroni

Nell’anno della consacrazione definitiva, con il recentissimo Leone d’oro alla carriera della Biennale di Venezia, FOG Triennale Milano Performing Arts sceglie di dedicare un’intera giornata all’attività di Alessandro Sciarroni, ospite acclamato della programmazione del Teatro dell’Arte nelle passate stagioni.

A partire dal primo pomeriggio, gli spazi del Teatro dell’Arte resteranno aperti al pubblico gratuitamente e ospiteranno le proiezioni di alcuni dei lavori più significativi dell’artista. Questa la scaletta: Your GirlJoseph, Folk-S, Untitled, Aurora,Turning_Motion sickness version. I lavori saranno intervallati da uno slideshow di immagini realizzate da Alessadro Sciarroni, che affianca da sempre la fotografia alla sua attività di performer e coreografo.

ph. Matteo Maffesanti

Contemporaneamente, all’ingresso degli spazi espositivi di Triennale, Roberta Racis e Marta Ciappina (collaboratrici di Sciarroni all’interno di diversi suoi progetti, a cominciare dalle performance site-specific del ciclo Turningfino ad arrivare al recente progetto Augusto) presenteranno ai visitatori di Triennale Milano alcuni brevi interventi performativi.

A partire dalle ore 20.00 la serata (a pagamento) si sposterà all’interno del Teatro dell’Arte con la performance TURNING_for Marta(durata 25’), che vede protagonista la stessa Ciappina e la proiezione del documentario di Cosimo Terlizzi Aurora. Un percorso di creazione(durata 60’): preceduta ed introdotta da una conversazione tra l’autore e Sciarroni stesso sul palco del Teatro dell’Arte, il film documenta e traduce il making-of dello spettacolo Aurora, la cui ricerca prende spunto dal Goalball, sport praticato da non vedenti e ipovedenti. Terlizzi, artista audiovisivo, ha affiancato il coreografo per realizzare un’opera a sé, un film all’interno del quale i singoli atleti e le prove dello spettacolo diventano strumenti espressivi di nuovi paesaggi.

A seguire, seconda parentesi dedicata alla danza con Roberta Racis, che presenterà un estratto del work in progress per TURNING_Orlando’s version (progetto realizzato per Matera Capitale della Cultura, durata 25’).

La chiusura della giornata è dedicata alla presentazione del documentario realizzato dall’artista francese Karim Zeriahen a Bolzano (in collaborazione con Bolzano Danza) nel luglio del 2017 sul lavoro di Sciarroni: I’ll be your mirror(durata 78’).

Condividi Su:

Commenta

 

Cerca: