A FOG Agrupación Señor Serrano porta in scena il mito di King Kong

Dal 22 – 24 maggio 2019 alla Triennale Teatro dell’Arte va in scena Agrupación Señor Serrano 

Tra i debutti più attesi all’interno della seconda edizione di FOG, Kingdom è il nuovo lavoro di Agrupación Señor Serrano, una delle più stimolanti e originali compagnie della scena contemporanea, vincitrice tra gli altri del Leone d’argento alla Biennale di Venezia del 2015 e del prestigioso premio Ciutat de Barcelona nel 2016.

Già con i precedenti A House in Asia e Birdie, presentati rispettivamente all’interno della stagione 2017 e di quella 2017/2018 di Triennale Teatro dell’Arte, i catalani Agrupación Señor Serrano hanno dimostrato come cinema, immaginario collettivo e media siano strumenti utili a interpretare la realtà, ma anche a manipolarne la narrazione. Con Kingdom la compagnia sceglie di portare sulla scena il mito di King Kong, mescolando in un cocktail irriverente banane, consumismo, coreografie virili, pubblicità, punk rock, supermarket, confusione, multinazionali, bestialità e musica trap arrivando a suggerire l’identificazione fra il modello capitalista e patriarcale e il celebre mostro partorito da Hollywood. L’obiettivo è quello di esporre i meccanismi che agiscono all’interno del modello economico e sociale del mondo occidentale e che ci inducono inevitabilmente a crisi cicliche: se la costruzione di base della scena, sospesa tra reale e virtuale, avviene come sempre attraverso immagini filmate e manipolate digitalmente, musiche e testi, questa volta la compagnia raddoppia le carte in tavola e sviluppa la propria ricerca drammaturgica ed estetica presentando un dispositivo ancora più complesso, capace di raccogliere al suo interno oggetti ma anche performer, musicisti e danzatori, per restituire attraverso una moltitudine di sguardi tutta la complessità e le criticità del mondo presente.

Lo spettacolo è in spagnolo sopratitolato in italiano

FOG – Agrupacion Senor Serrano Kingdom

In occasione dello spettacolo, giovedì 23 maggio alle 21.00 (dopo la replica dello spettacolo) per il ciclo Dialoghi nella nebbia (a cura di Valeria Cantoni) AgrupaciónSeñor Serrano incontra Antonio Somaini, teorico di cinema, media e cultura visuale, per discutere in un incontro aperto al pubblico sul proprio peculiarelinguaggio teatrale e tecnologico che combina proiezioni, performance, danza, oggetti e musica dal vivo.

 

Maggiori info su: http://triennale.org/fog-19/

Condividi Su:

Commenta

 

Cerca: