Giovedì 12 dicembre, per la rassegna “Danza Contemporanea 2019”, va in scena al Teatro Comunale di Ferrara la prima italiana di Pentesilea Ultras, nuova creazione di Enzo Cosimi,  personalità tra le più incisive del panorama contemporaneo internazionale, per CollettivO CineticO,  compagnia fondata nel 2007 da Francesca Pennini, in residenza al Comunale.

«Questo spettacolo è una radicale reinvenzione del mito della regina delle Amazzoni di Heinrich Von Kleist, opera aliena, febbrile e iconoclasta, mi è sembrata la giusta ispirazione per un gruppo così carico di furore come il Collettivo Cinetico – spiega il coreografo romano, che prosegue – in Pentesilea costruisco l’azione teatrale attraverso i codici del desiderio sadomasochista, con un generoso utilizzo di oggetti legati alla scena fetish. Abiti da business man con accessori di pelle, gagging ball e frustini che immersi in un paesaggio rarefatto e glamour diventano elementi disturbanti». La scrittura coreografica unisce qui testo, visione, azione performativa e si concretizza in una drammaturgia liquida e poetica.

Due gli appuntamenti di approfondimento: giovedì 12 alle ore 17 al Ridotto del Teatro   Maria Paola Zedda,  storica collaboratrice di Enzo Cosimi presenta il libro, Una conversazione quasi angelica, appena pubblicato per Editoria e Spettacolo.

La sera stessa, al termine dello spettacolo Pentesilea Ultras, Maria Paola Zedda curerà l’incontro della compagnia con il pubblico.
Gli spettatori di Pentesilea Ultras potranno inoltre godere di una speciale promozione: muniti del biglietto dello spettacolo potranno ritirare alla biglietteria del Teatro un omaggio per lo spettacolo Il ballo, in programma il 17 dicembre alle 21 nell’ambito della rassegna LST La società a Teatro, con la regia Antonio Viganò e le coreografie di Julie Anne Stanzak, storica danzatrice di Pina Bausch.

Condividi Su:

Commenta

 

Cerca: