Apre oggi la 48a edizione del concorso internazionale di balletto Prix de Lausanne al Montreux Music & Convention Center.

Quest’anno 77 giovani ballerini provenienti da 25 paesi diversi partecipano al concorso. Due gli italiani in concorso: Nicola Marchionni della Elmhurst Ballet School (Regno Unito) e Marco Masciari  dell’Académie Princesse Grace di Monaco.

Le finali si terranno sabato 8 febbraio 2020, presso l’Auditorium Stravinski di Montreux.

I 77 partecipanti al 48 ° Prix de Lausanne trascorreranno la settimana sviluppando le loro abilità e provando le loro variazioni classiche e contemporanee sotto la direzione di rinomati insegnanti e ripetitori. Venerdì si esibiranno davanti ai nove membri della giuria per essere selezionati per le finali.

Dallo scorso anno, il tempo di streaming live giornaliero è triplicato, con quasi 6 ore di live al giorno, trasmesso su ARTE e sul sito web del Prix de Lausanne. Per quanto riguarda le selezioni e le finali, saranno trasmessi in streaming in diretta nella loro interezza. Per la prima volta, lo streaming live sarà anche trasmesso sul sito web Dance Australia. Proprio come nel 2019, il pubblico sarà in grado di supportare il giovane ballerino di propria scelta donando attraverso la campagna di crowdfunding online e votando per il proprio Finalista preferito. L’importo raccolto sarà condiviso dal vincitore del premio del pubblico in sala e dal vincitore del premio del pubblico Web aiutando così i vincitori a unirsi alla scuola o all’azienda di loro scelta.

Ramon Agnelli finalista edizione 2019

 Il presidente della giuria di quest’anno è Frédéric Olivieri, vincitore del Premio Prix de Lausanne nel 1977, e anche una figura di danza di fama internazionale.

Dopo il grande successo delle edizioni 2018 e 2019, il Prix de Lausanne riconduce il progetto coreografico della Scuola partner per l’ultima volta nel 2020. 26 studenti provenienti da tutto il mondo si incontrano a Montreux sotto la direzione del coreografo italiano Mauro Bigonzetti per creare un pezzo unico.

La coreografia verrà eseguita durante l’interludio delle finali. Durante lo spettacolo Interlude che si svolge tra la finale e la cerimonia di premiazione, la Royal Ballet School eseguirà due brani con 13 dei loro migliori ballerini, tra cui diversi vincitori e finalisti del Prix de Lausanne. Il programma include Larina Waltz di Ashley Page e un estratto di Rhapsody di Frederic Ashton

 

Condividi Su:

Commenta

 

Cerca: