Presentato il nuovo cartellone per il balletto al Teatro Comunale di Modena.

Ballet Preljocaj
ph. Jean Claude Carbonne

Il nuovo cartellone di Balletto presenta come di consueto un’ampia varietà di generi e compagnie di provenienza internazionale e novità dal mondo della danza che abbracciano l’ampio spettro che va dalla tradizione al contemporaneo. Sul versante del balletto classico si segnalano Les Italiens de l’Opéra (16 gennaio), serata di gala che ospita ballerini italiani entrati nella celebre compagnia francese, Il lago dei cigni nell’interpretazione del Balletto Yacobson di San Pietroburgo (7 aprile), Preludes, una serie di coreografie dedicate a tre celebri ballerini con la musica dal vivo del pianoforte di Costanza Principe (27 aprile), Romeo e Giulietta nella rivisitazione di Davide Bombana per il Corpo di ballo del Teatro Massimo (4 maggio). Il lago dei cigni si vedrà anche in una nuova versione firmata da Angelin Preljocaj, uno dei maggiori coreografi contemporanei, per il suo Ballet Preljocaj (13 febbraio). Nell’ambito classico contemporaneo si vedranno anche l’emozionante omaggio a Leonard Cohen de Les Ballets Jazz de Montreal (8 maggio) e Don Juan, nuova coreografia di Johan Inger per Aterballetto ispirata dalle diverse fonti del mito di Don Giovanni (13 maggio).

Boys don’t cry (21 gennaio) è un appassionante brano contemporaneo del coreografo franco algerino Hervé Koubi nato dall’hip hop acrobatico, come anche Cartes blanches (15 marzo) di Mourad Merzouki per la notissima Compagnie Käfig vicini ai temi sociali della cultura di strada. Hofesh Shechter, uno dei nomi più noti dell’attuale scena contemporanea, porterà a Modena il suo Contemporary dance 2.0 (25 marzo) per i giovani talenti del gruppo Shechter II.

Ulteriori info: http://www.teatrocomunaledimodena.it

 

Condividi Su:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© 2017 AmyTheme. All Rights Reserved.

Instagram

No data

Cerca: