Il 12 dicembre alle ore 20.30 in prima ed esclusiva italiana al Teatro Comunale di Modena va in scena L’Idiota con la compagnia Anželika Cholina Dance Theatre, Coreografia di Anželika Cholina e  Musiche di Giya Kancheli.

La corsa della vita ci ha privato dell’essenza di cosa realmente siamo, l’attenzione ed il rispetto della nostra individualità. Siamo spesso incapaci di vedere la luce in noi stessi ed in quelli che ci circondano. Quando  riusciamo a farlo notare siamo spesso trattati come  bizzarri , un segnale  di stranezza.  L’Idiota di Fyodor Dostoevsky tradotto nel linguaggio della mia danza, pone domande sulla distruzione dell’individualità e dona speranza a quelli che non hanno ancora ceduto alle regole ed ordini imposti dalla vita, ci dice Anželika Cholina.

La compagnia A|CH Dance Theatre viene fondata nel 2000 a Vilnius, in Lituania, ed è oggi considerata una delle più interessanti realtà europee di teatro danza.
Anželika Cholina crea spettacoli da oltre trent’anni nei maggiori teatri del mondo, spaziando tra balletto, teatro, regie d’opera, miniature coreografiche, teatro danza, operette, televisione.
Collabora regolarmente con il Teatro Bol’šoj e il Teatro Vachtangov di Mosca. Formatasi alla Scuola di balletto di Vilnius e all’Accademia Russa di Arti Teatrali (GITIS), è oggi Professore Associato presso l’Accademia Lituana di Musica e Teatro.
Ha ricevuto numerosi  riconoscimenti  nazionali  e  internazionali,  tra  cui  il  prestigioso “Golden Mask” a Mosca per la migliore coreografia.

Dice di lei Rimas Tuminas, regista e direttore dello storico Teatro Vachtangov, che l’ha scelta come coreografa per i suoi spettacoli pluripremiati: “Lo straordinario talento coreografico e registico di Anželika Cholina si basa sulla capacità di comprendere il teatro, la sua estetica e la sua cultura teatrale. È una grande regista, capace di vedere la bellezza interiore, scavare in profondità nell’animo degli artisti rivelandone gli aspetti più nascosti, comprendere il paradosso alla base dell’essere umano creando una sorta di miracolo in palcoscenico. Riesce a vedere il teatro dall’interno creando attraverso di esso”.

Impregnata di cultura russa, Anželika Cholina ha costruito uno spettacolo che del romanzo di Dostoevskij esalta teatralmente i nodi drammaturgici , tutti i personaggi del racconto sono presenti il Principe Myshkin, Natasya Filippovna, il Generale Epanchin, le 3 figlie ,il Principe Shch……

Condividi Su:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© 2017 AmyTheme. All Rights Reserved.

Instagram

No data

Cerca: