Ultimi appuntamenti per Danza in Rete Off, la sezione orientata alla sperimentazione e alla scoperta dei talenti emergenti della danza nazionale e internazionale di Danza in Rete Festival_Vicenza–Schio, il Festival che celebra l’espressione coreutica in tutte le sue forme, promosso dalla Fondazione Teatro Comunale di Vicenza e dalla Fondazione Teatro Civico di Schio.

Proprio al Teatro Astra di Schio si svolgerà l’evento di chiusura in programma sabato 30 aprile alle 21.00, si tratta della creazione di Davide Valrosso “Cinque danze per il futuro”, presentata al Festival in prima regionale.

Il nuovo lavoro dell’artista pugliese, concept di Davide Valrosso, musiche originali live di Daniele Gherrino, collaborazione all’ideazione Valeria Vannucci, una produzione NINA in coproduzione con  ADH–Anghiari Dance Hub e Körper, costruisce un organismo scenico in cui si ibridano danze e concerto: cinque quadri, cinque proposte coreografiche in cui un danzatore e un musicista agiscono dal vivo, attraversando tematiche di proiezione al futuro, combinando di volta in volta un diverso sistema di relazioni. Le presenze sulla scena intessono un corredo di connessioni, relazioni, scambi, apparizioni, destrutturazioni che si concretizzano in un andirivieni di immagini o immaginari essenziali, sconfinando nel contatto o nella distanza tra i ruoli, nell’assenza o nell’alternarsi dei performer, nel dismettere i propri panni per vestire quelli dell’altro. Il lavoro si nutre delle particolarità di ognuno degli interpreti che, uniti, portano in scena, il personale bagaglio di elementi necessari per il futuro.

Nel suo interessante percorso coreografico, Davide Valrosso ha lavorato molto sull’ascolto del presente, concentrando la sua ricerca sull’origine della trasformazione nel gesto e la scoperta delle energie invisibili che guidano il movimento. L’incontro fra corpi, la collaborazione con altri artisti, la commistione di linguaggi e suggestioni sono tutti elementi che permettono alle sue opere coreografiche di raccogliere le energie sottili che le attraversano e le relazioni che ne scaturiscono.

Davide Valrosso artista, performer, danz’autore e coreografo, dal 2013 al 2017 ha lavorato stabilmente con la compagnia Virgilio Sieni, sia come danzatore sia come formatore all’interno dell’Accademia sull’Arte del Gesto di Firenze.

Come interprete ha collaborato con artisti visivi e coreografi tra cui Tino Sehgal, Ariella Vidach, Paolo Mohovich, Jacopo Godani, Eugenio Scigliano, Raymond Sullivan, Daniele Ninarello, Antonello Tudisco, Raphael Bianco, Cristina Rizzo, Fabrizio Favale; come autore ha lavorato con la Compagnia Attakkalari Bangalore – India e il Polish Dance Theatre, Polonia.

Nel biennio 2017-2018 è artista associato del Festival Oriente Occidente, mentre nel 2019-20 è stato coreografo Residente del Balletto di Roma.

Nel 2018 diventa coordinatore del progetto Incubatore per futuri coreografi promosso dal C.I.M.D – Centro Internazionale di Movimento e Danza di Milano diretto da Franca Ferrari.

Oltre all’attività come coreografo e performer, ha lavorato anche come formatore per gli allievi del SARAS – Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arte, Spettacolo dell’Università La Sapienza di Roma.

Condividi Su:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© 2017 AmyTheme. All Rights Reserved.

Instagram

No data

Cerca: